415° Sagra di San Fermo

La sagra più antica della Brianza

Gli Amici di San Fermo per Albiate

Pensilina Albiate - fermata del bus

Lo Statuto dell’Associazione Amici di San Fermo all’articolo 2 recita, fra i vari scopi:

“di promuovere, valorizzare, tutelare i beni di interesse artistico e storico riguardanti il paese di Albiate e del Santuario di San Fermo”

In quest’ottica vanno catalogati i seguenti interventi svolti, durante la Presidenza di Sergio Sala e cioé a partire dal 2010: per la Chiesa Parrocchiale un piccolo contributo, assieme alla Consulta delle Associazioni, per poter finire i lavori di ripristino sul tetto.

La pulizia del degradato di Vicolo San Fermo e della porta laterale del Santuario, vandalizzata; ritocco murale della facciata di San Fermo e posa di due mani di solvente per renderla splendente, lavori fatti
gratuitamente da alcuni soci e simpatizzanti.

Sempre all’art. 2 è prevista:

“l’organizzazione, in proprio e con altri enti e associazioni, di iniziative di carattere sociale, culturale e ricreativo volte allo sviluppo della solidarietà tra le genti, attingendo ai principi della tradizione ed al costante impegno personale dei soci.”

In questo campo gli Amici di San Fermo hanno provveduto all’acquisto di 3500 mascherine anti-covid per la popolazione, distribuite gratuitamente, quando erano introvabili.
L’associazione ha partecipato alla creazione di un percorso vita in Villa Campello e alla posa di un defibrillatore in Piazza del Mercato (interventi realizzati insieme alla Consulta).
Gli ASF hanno donato al Comune un secondo defibrillatore collocato nel parco di Villa Campello e acquistato 450 sedie per le manifestazioni in Villa Campello, mettendole a disposizione anche delle altre associazioni territoriali.

Una sovvenzione ad una onlus che si occupa di bambini diversamente abili.

Questo, oltre al consueto programma estivo di Aspettando San Fermo, al Numero Unico, alla Sagra agostana.
Ultimo, ma non meno importante, il restyling della pensilina degli autobus in Piazza San Fermo, lato giardinetti: istoriata da un grande artista moderno, Fabrizio Vendramin di Uboldo (VA), creativo e performer, vincitore della edizione 2011 di Italia’s got talent; essa presenta sulle pareti quadri colorati, ispirati allo stemma comunale, alla Villa Campello, alla fiera bovina, alla torre campanaria, ad un quadro di Segantini (la messe), al labaro degli Amici di San Fermo, e sul retro una composizione di fiori e volatili dai colori radiosi e accattivanti.

Una vera opera d’arte che tutti possono vedere ogni giorno, albiatesi e passanti, messa a disposizione del pubblico.

Diventa socio sostenitore

Socio sostenitore

Iscriviti o rinnova la tua tessera: un piccolo gesto per prendersi cura della nostra amata Sagra!

Scrivi a sagra.sanfermo@gmail.com o cerca il banchetto negli eventi che organizziamo.